Senegal

Senegal

In azione per la scuola

Khadidiatou è molto impegnata in attività di sensibilizzazione con le ragazze

 

Sono la presidente del parlamento dei ragazzi del distretto di Kédogou e ho una grande responsabilità nei confronti delle ragazze e dei ragazzi della mia comunità.

Ho avuto la fortuna di partecipare a molte formazioni sui diritti dei giovani organizzate da ActionAid, quindi ho gli strumenti per spronare i miei coetanei a cercare di migliorare la loro vita e realizzare i loro sogni. 

L’arrivo del Coronavirus ha imposto la chiusura delle scuole e molte famiglie stanno rinunciando a mandare a scuola le proprie figlie, magari le danno persino in sposa. Abbiamo quindi organizzato degli incontri privati con queste famiglie e in molti casi siamo riusciti a convincerli che per il bene delle figlie devono continuare a farle studiare.  

È un lavoro lungo e complesso, ma sono orgogliosa di portarlo avanti per il bene del mio paese!”.

Khadidiatou, 16 anni

 

Dal 2 marzo 2020 le misure anti-contagio sono state implementate in tutto il paese, e le scuole sono state chiuse. Secondo il ministero dell’istruzione questa decisione mette a rischio oltre 40mila ragazze che potrebbero non tornare a scuola e diventare vittime di matrimoni precoci. 

A giugno 2020 le scuole sono state riaperte per permettere agli studenti di frequentare le ultime settimane e non perdere l’anno.

Kédogou, una delle regioni economicamente più fragili, abbiamo distribuito kit sanitari e creato una squadra dedicata all’emergenzaAbbiamo raggiunto 17 scuole che hanno potuto offrire ai propri studenti lezioni in sicurezza.  

Numeri che contano
 
Presenti nel paese dal: 2002

Progetti italiani di sostegno a distanza attivi: 5

Bambini sostenuti a distanza: 3.983

Distribuzione di 5000 kit per l'igiene in 183 comunità

Campagne di sensibilizzazione e prevenzione tramite 11.000 volantini

Materiale scolastico
per: 9.648 studenti

Numeri che contano
 

Presenti nel paese dal: 2002

Progetti italiani di sostegno a distanza attivi: 5

Bambini sostenuti a distanza: 3.983

Distribuzione di 5000 kit per l’igiene in 183 comunità

Campagne di sensibilizzazione e prevenzione tramite 11.000 volantini

Materiale scolastico
per: 9.648 studenti

Per gli esami di fine anno

Grazie agli eserciziari Fatou si è potuta preparare per gli esami di fine anno 

 

I miei genitori non vivono più con me da un po’ di anni perché lavorano fuori dal paese, mi hanno lasciato con la nonna. Però ci tengono molto che io continui gli studi. Per questo ci mandano un po’ di soldi quando possono.

Poi è arrivato il Covid e le scuole hanno chiuso e abbiamo avuto paura che avrei perso l’anno

Per fortuna il governo ha preso accordi con ActionAid e ci hanno dato degli eserciziari con cui prepararci per gli esami. Le scuole hanno riaperto solo per la chiusura dell’anno e visto che mi ero preparata è andato tutto bene. Adesso speriamo che la pandemia passi così si possa tornare regolarmente a scuola!”.

Fatou, 13 anni

 

La chiusura delle scuole ha avuto un grave impatto sui percorsi di studi dei ragazzi in Senegal. Purtroppo, la maggior parte delle famiglie nella regione di Koussanar non hanno accesso a internet e la didattica a distanza non è possibile.

In accordo con il ministero dell’istruzione abbiamo creato e distribuito oltre 14.000 eserciziari 9.468 studenti di terza elementare e quinto liceo per non perdere gli esami di fine annoA questi ragazzi abbiamo anche fornito un kit scolastico contenente quaderni, penne, inchiostro e fogli.