Haiti

Haiti

Una comunità di cui prendersi cura

Mona partecipa alle attività di sensibilizzazione nella sua comunità.

 

Il mio lavoro di infermiera mi piace, sono orgogliosa di quello che faccio. La mia famiglia lo sa che qualsiasi sia il tempo o l’ora del giorno, se qualcuno mi chiama e ha bisogno di me io devo andare. Grazie ad ActionAid ho ricevuto molti corsi di formazione che hanno ampliato le mie competenze. Risposta all’emergenza, leadership, norme anticontagio. Sono stati corsi importanti che mi hanno dato nuovi strumenti con cui aiutare la mia comunità.

Lavoro molto con le donne, abbiamo una chat di gruppo dove ci coordiniamo e forniamo supporto l’un l’altra. Purtroppo, la pandemia ha fatto perdere il lavoro a molti e quando c’è una situazione di stress economico i mariti se la prendono con le mogli. Gli episodi di violenza sono molto aumentati negli ultimi mesi. 

Però abbiamo raggiunto un grande successo: la nostra comunità ha abbattuto i casi di Covid-19. Il nostro lavoro di sensibilizzazione e promozione della salute ha funzionato!. 

Mona, 47 anni

 

La campagna di sensibilizzazione sul Coronavirus ad Haiti è di grande importanza perché il paese ha un sistema sanitario molto fragile. La distribuzione di kit igienici, postazioni di lavaggio per le mani e il capillare lavoro di sensibilizzazione sono state attività critiche per abbattere i contagi e il diffondersi del virus.

Purtroppo, la violenza domestica è cresciuta nel periodo del lockdown. Molte donne si sono organizzate attraverso chat di gruppo e attività dei gruppi locali per trovare sostegno.  

Numeri che contano
 
Presenti nel paese dal: 1997

Progetti italiani di sostegno a distanza attivi: 3

Bambini sostenuti a distanza: 2.122

Distribuzione di kit igienici a più di 7000 persone

Aiuti alimentari
a: oltre 450 famiglie

Supporto economico a: 4789 famiglie

Distribuzione di kit igienici e aiuti alimentari a: 3.055 famiglie
Numeri che contano
 

Presenti nel paese dal: 1997

Progetti italiani di sostegno a distanza attivi: 3

Bambini sostenuti a distanza: 2.122

Distribuzione di kit igienici a più di 7000 persone

Aiuti alimentari
a: oltre 450 famiglie

Supporto economico a: 4789 famiglie

Distribuzione di kit igienici e aiuti alimentari a: 3.055 famiglie

Ho disegnato gli alberi intorno alla tempesta

La classe di Dania ha partecipato a una delle formazioni sulla prevenzione dei disastri naturali 

 

 “Abbiamo passato la giornata tutti insieme per imparare cosa fare per stare al sicuro quando piove forte. Abbiamo cantato delle canzoni sul meteo e abbiamo fatto dei disegni.

Ho imparato che le tempeste possono essere molto pericolose, uccidono gli animali, le persone e distruggono le case e le scuoleC’è un signore alla radio che ci avverte quando arrivano le tempeste e dice che colore sono.

Se sono gialle dobbiamo stare attenti e non avvicinarci troppo ai fiumi. Se sono arancioni devo stare a casa e non attraversare il fiume. Se è rossa allora non devo uscire finché non passa e stare molto attenta.

Abbiamo appeso una mappa in classe che mostra cosa dobbiamo fare durante le tempeste. Noi ci abbiamo disegnato sopra animali e alberi. Mi è piaciuta molto questa giornata perché imparato tanto”.

Dania, 8 anni

 

Quartier de Marbial è una sezione comunale di Haiti attraversata da tre fiumi. Questa abbondanza di acqua è purtroppo uno dei problemi principali dell’area che è molto soggetta ad alluvioni oltre che alle pesanti precipitazioni tipiche dell’isola di Haiti e del suo essere sul percorso dei cicloni tropicali. L’erosione del terreno nell’area sottrae ogni anno ettari coltivabili e la popolazione locale non ha gli strumenti per affrontare l’avanzamento del cambiamento climatico. Le formazioni a tutti i livelli sociali, dalle scuole elementari, fino ai leader locali, stanno fornendo gli strumenti necessari a creare coltivazioni più resistenti, buone pratiche di sicurezza e tutela del territorio.